close
Raviolo d’acqua dolce

Il raviolo d’acqua dolce; il nome svela già quale potrà essere il ripieno o parte di esso. Infatti si tratta di raviolo ripieno di trota e cavolo nero. La dolcezza della carne dello straordinario pesce dei nostri fiumi e dei nostri laghi unito alla nota forte del cavolo nero fanno di questo piatto un esempio di equilibrio di sapori e un succedersi di note profumate. Conditi con burro chiarificato aromatizzato alla salvia e accompagnati con carote, crostine di pane e semi di pepe di Voatsiperifery sono davvero particolari per sapori e profumi.

trotaPulire la trota e ricavarne i filetti. Passarli in padella con un poco di carota sedano e cipolla rosolati in olio di oliva.


cavolo-neroPrivare il cavolo nero della parti più dure e sbollentarlo per 5-6 minuti in acqua poco salata. Scolarlo e passarlo in acqua e  ghiaccio.


mixcavoloMiscelare con le mani il cavolo nero, sminuzzato a coltello, e la trota. Aggiustare di sale e pepe.


ravioli-dac-uocereDisporre il ripieno sui dischetti di pasta, ottenuta con il classico impasto di farina e uova, chiudere i ravioli e bollirli in acqua salata.

Per il condimento preparare del burro fuso chiarificato, e aromatizzarlo con la salvia fresca.

Preparare anche una brunoise di carota passata in padella pochi secondi e alcune foglioline piccolissime di salvia essiccate.

Scolare i ravioli e disporli sul piatto di portata :aggiungere le carote, le foglioline di salvia e i semi di pepe di Voatsiperifery; nappare con il burro e cospargere con briciole  di pane secco.

 

arancioni

Duo Arancio

agnello-web

Un pò da’gnello

Leave a Response